IN EVIDENZA

Suzuki Cross Country – Italian Baja 2018

L'Italian Baja 2018 si e' da subito rivelata gara dura e massacrante come non mai in precedenza. Gli equipaggi del "mondiale" si sono dimostrati ?rocciosi? e, grazie a fuoristrada dall'elefantiaca struttura e monumentale potenza, hanno monopolizzato le prime posizioni della classifica assoluta. Per buona parte della gara, l?equipaggio Codeca'-Lorenzi si e' piazzato nella top ten con facilita'. Dalla settima piazza, l?equipaggio di punta del team Emmetre Racing ha piu' volte dato dimostrazione di poter puntare alla zona podio della classifica assoluta. La possibilita' di incrementare il vantaggio della leadership del campionato italiano Cross Country ha pero' preso il sopravvento, inducendo i due, a bordo del Grand Vitara 3.6 V6, a tenere un passo in sicurezza, per centrare l'obiettivo primario della stagione. L'Italian Baja ha riservato, per loro, un risultato diverso da quello che si stava prefigurando nel corso della prima tappa, quando Codeca' e Lorenzi guidavano la classifica dell'Italiano con margine sugli inseguitori: i portacolori di Suzuki non sono riusciti a tagliare il traguardo finale della gara pordenonese, fermandosi poco prima. La terza tappa della serie Tricolore Cross Country e' stata quindi un risultato importante a meta': Codeca' e Lorenzi hanno, infatti, incamerato il cinquanta per cento dei punti in palio, derivanti dalla prima posizione della prima tappa, sessanta punti in piu' che hanno portato a quota 186 il proprio bottino. Una prima posizione, quella di Codeca' e Lorenzi, che appare inavvicinabile dagli immediati inseguitori, Petrucci o Borsoi, che perdono l'occasione con rallentamenti o ritiri dalla gara friulana. A cogliere invece il risultato che vale una stagione sono stati Alfano e Marsiglia, pronti a ereditare la testa della classifica Tricolore dell'Italian Baja e a confermare il proprio feeling con la gara stessa, andando a vincerla realizzando un fantastico strike: primi assoluti, primi del Gruppo T2, primi del Suzuki Challenge a bordo del loro Grand Vitara 1.9 DDiS.
Guarda altri video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *